Omar & Giorgia

23 Luglio 2020

This is custom heading element

Realizzare uno shooting in un campo di lavanda è un “must have” per ogni fotografo. Si sa che i campi più famosi al mondo sono quelli nel sud della Francia, in Provenza, ma complice un servizio tg di troppo, anche la nostra regione è stata letteralmente sommersa di turisti a giugno.
In quel periodo mi stavo giusto rimboccando le maniche per organizzare qualche servizio di coppia, ricominciando così a scattare dopo mesi di quarantena. Avevo una gran voglia di visitare nuovi posti e Porto Tolle mi sembrava davvero la location perfetta.
Purtroppo però tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare, anzi la gente, e mettersi in viaggio con un sacco di incognite era un’idea davvero pessima.Consultandomi con Mara abbiamo scoperto un bellissimo campo di lavanda poco fuori le mura di Verona, proprio a due passi da casa, ma non si trattava di una vera e propria novità, perchè avevo già intravisto delle stories di qualche collega.Quando siamo arrivati non abbiamo creduto ai nostri occhi: uno spazio aperto solo per noi, una meraviglia.In quella serata così lunga ho giocato con le luci, mettendomi alla prova e cercando di gestire una situazione di forte contrasto in ottica futura, perchè non sempre è possibile scattare come/quando/dove desideriamo ed è importante per un fotografo saper cogliere il meglio.È proprio vero che non si smette mai di imparare!

SHARE THIS STORY

Privacy Preference Center