Ice&Fire

CREDITS

Styling & Stationery: Bee in Love Wedding Design
Video: Forever Film
Drone: Andrea Bianco
Dress: Marianna Michelon
Suit: Baratto Lavis
MakeUp & Hair: L’officina del makeup
Paper Jewels: PaperThink
Wedding Cake: Cremerie
Flowers: Marvi Fiori
Table Ceramics: Maruska Fiengo
Models: Thomas Odorizzi & Erika Vitulano


“My love is like to ice, and I to fire…”
Un matrimonio sulla neve che rende tutto magico, e racconta di un amore contrastato che combatte tra il calore del fuoco e la forza del ghiaccio, due anime e due colori che si cercano e inseguono circondati dalla natura.
Abbiamo voluto ricreare un eterno gioco di opposti, iniziando con la scelta della palette colori insolita e quanto mai azzeccata: un grigio freddo contro un rame caldo, in una cornice bianca innevata.
La poesia “Ice and Fire” di Edmund Spencer, scrittore inglese del ‘500, ci ha ispirati e condotti attraverso un tortuoso viaggio pieno di insidie e sentimenti contrastanti.
La narrazione visiva si è sviluppata nella rappresentazione del brivido della scoperta reciproca, dello scambio e della continua ricerca dell’altro. Una passione contrastata che si riflette anche nel cambiamento delle condizioni climatiche: il cielo sereno si trasforma in un’intensa nevicata.
Un lungo abito grigio fumo con una mantella a cappuccio incorniciano perfettamente la sposa dai capelli ramati che con la sua figura spicca nel bianco del panorama. Il suo sguardo è reso ancora più magnetico dal makeup smokey sui toni del grigio con una punta di rame nell’interno dell’occhio. L’acconciatura viene dolcemente circondata dai fiocchi di neve e ciuffi di nebbia di due cerchietti decorati con la carta. Gli occhi color ghiaccio dello sposo, elegantissimo nel suo abito blu notte con gilet e cravatta grigi, si intonano con un cielo che promette neve.
Una stationery dallo stile contemporaneo, dettata dai contrasti anch’essa, accompagna questa coppia: lo stile calligrafico elegante e l’uso di ceralacca rame si fondono con decorazioni “pennellate” metalliche, forti e moderne.
Lo stesso concept delle partecipazioni è riportato sulla wedding cake, elegante ma vitale, e nella mise-en-place caratterizzata da drappi grigi, ramati e bianchi e da piatti di ceramica artigianali fatti a mano. Il bouquet è stato realizzato con fiori dai toni freddi e invernali, morbidi e setosi come la neve e circondato da sottili fili di rame.
Un bosco incantato riserva sempre sorprese inaspettate, come lo sguardo indiscreto ma silenzioso di un gruppo di daini.
Le riprese aeree ci permettono di godere di uno spettacolo di rara bellezza: Passo Rolle, a quasi 2.000 metri sulle Dolomiti, si sveglia illuminato dai raggi del sole, ma non resterà così per molto.