Nella seconda tappa di questo percorso verso la scoperta delle location più suggestive e più interessanti per shooting fotografici ci sposteremo verso il Lago di Garda, da brava guida naturalistica non potevo non parlarne!

Partendo sempre dal nostro punto di riferimento Verona e in direzione ovest troviamo diversi parchi a tema. Parco Natura Viva a Bussolengo è la meta ideale per uno shooting di famiglia dove immortalare i più piccoli alle prese con gli animali, dalle docili caprette alle tigri. Poco più in là troviamo Gardaland il parco divertimenti italiano per eccellenza che offre addirittura un Wedding Kit per le coppie che scelgono questa location per il giorno più bello della loro vita. Spostandovi verso Valeggio sul Mincio troviamo Parco Giardino Sigurtà, vincitore del secondo premio di parco più bello d’Europa nel 2015 e di parco più bello d’Italia nel 2013, offre in tutte le stagioni uno spettacolo sempre diverso, dalla fioritura di tulipani nel mese di aprile, quella delle rose nel mese di luglio e infine il foliage nel mese di ottobre e novembre, con percorsi suggestivi, laghetti e tutto l’occorrente per foto memorabili. In abbinata al Parco Giardino Sigurtà vi consiglio di visitare Borghetto, uno dei borghi più belli d’Italia, verso Salionze il Percorso storico della Littorina e verso il mantovano il Castello di Mozambano, entrambi meno famosi ma più appartati.

Alcuni scatti del servizio fotografico di coppia di Davide&Acaynne presso Jamaica Beach, il castello e il porto di Sirmione.

Spostandoci verso il Lago di Garda troviamo tante città caratteristici che ogni anno sono luogo di villeggiatura e di vacanza soprattutto per i turisti provenienti dalla Germania e dal Regno Unito.
Peschiera del Garda è una splendida città murata con ponti, scorci sul lago e parchi pubblici. Una passeggiata al Parco della Palazzina Storica per la vista dall’alto sul porto è davvero consigliata e se la stagione turistica è già in pieno regime e volete un po’ più di intimità senza perdere il fascino che solo l’acqua può offrire, vi suggerisco di fare un salto al Lago del Frassino, facendo tappa al ristorante le Ali del Frassino.
Sconfinando di poco in Lombardia trovate l’incantevole Sirmione con un centro famoso per il Castello Scaligero e per le Grotte di Catullo, dove sorgono i resti di un’antica domus romana su un parco termale. Potete anche prenotare un tour in motoscafo per vedere la cittadina da una prospettiva diversa. Se camminate un pò, dal porto arriverete allo spartiacque meridionale del Lago di Garda e la piccolissima ma affollatissima Jamaica Beach, con enormi massi affioranti. Se desiderate uno shooting proprio qui vi consiglio di sfruttare le primissime ore del mattino, per evitare la folla.
Ai primi posti per turismo si confermano una scelta gettonatissima per i fotografi di tutto il mondo per i panorami caratteristici Lazise, Bardolino e Garda, ma se volete un posto un po’ più appartato consiglio Cisano e altre località limitrofe. Davvero speciale è la Rocca del Garda, il promontorio che dà il nome al lago, raggiungibile a piedi attraverso un comodo sentiero, ci si inerpica per qualche centinaio di metri su uno dei luoghi più incredibili del lago, incontrando natura, un paesaggio mozzafiato e storia, con tappa presso l’antico Eremo di San Giorgio.
Conosciuta per l’uscita autostradale trafficatissima d’estate, Affi svela qualche chicca specialmente durante la Festa Medievale nel borgo antico (primi giorni di giugno), dove potete fare shooting divertenti con contadinelle, fabbri, tamburini e con tutto l’entourage medievale. Da qui consiglio di prendere contatto con Villa Albarè, una location per matrimoni fantastica e con un parco immenso.

Proseguendo nel lungolago troviamo il Parco Baia delle Sirene a Punta San Vigilio (entrata a pagamento!) e verso nord Torri del Benaco con la sua bella passeggiata lungo lago e il parco riservato con scorcio sull’acqua di Villa Melisa. Minuscolo e davvero delizioso il mini borgo di Crero con facciate delle case in pietra e la chiesetta con vista lago. I più avventurosi qui possono provare l’emozione di percorrere un vero ponte tibetano.
Passando da Brenzone, Marniga, Cassone potete fermarvi per degli scatti con sfondo lago e versante bresciano del Benaco.
Anche il paese di Malcesine offre di tutto e di più. Parcheggiate (se ci riuscite in estate!) vicino al centro e prendete la funivia che vi porta in vetta al Monte Baldo (approfondimenti su questa perla nell’articolo dedicato) prestando attenzione allo sbalzo termico di 10-15° e al vento che troverete in quota, ma a parte questo, alla sommità si può godere di uno spettacolo sensazionale, con un punto di scatto da Sirmione a Riva del Garda. Ritornando in paese approfittate degli scorci del centro medievale, del castello e delle spiagge nascoste.
Proseguendo a nord, verso il Trentino, vi consiglio di fermarvi a Torbole e a Riva del Garda, scorci incantevoli sul lago, specialmente al tramonto, ma se volete fare qualche altro chilometro, andate alle Cascate del Varone (occhio all’acqua sulle fotocamere!) e rilassatevi al Parco Arciducale, un giardino botanico incantevole!

Se vi è piaciuta questa seconda tappa non perdete allora le prossime interamente dedicate al Monte Baldo e alla Lessinia, con tante curiosità e sempre alla scoperta delle bellezze nascoste del nostro territorio.

A cura di Francesco Segneghi dottore forestale presso Studio GreeNForest e guida ambientale escursionistica per EquipeNatura.