“Da piccola sognavo dinosauri & space shuttle ma poi mi sono ritrovata in quel complicato puzzle chiamato vita.”

È davvero strano essere qui, sguardo sul monitor e dita sulla tastiera, a cercare dentro di me quei pensieri che possano farvi capire chi sono. Troppo spesso davanti a una fotografia ci soffermiamo sui colori, sui dettagli, sulle emozioni, sulle luci e non realizziamo che dietro a ogni scatto c’è sempre una persona, un’anima in grado di catturare il tempo e di renderlo eterno. Una capacità non da poco, vero?

Sono una persona strana, fuori dagli schemi, veloce, eppure in tutto questo movimento riesco a trasmettere sensazioni di fiducia e serenità a chiunque.
Solo tre cose sono rimaste invariate con il passare degli anni: la mia fissa per i dinosauri, lo spazio e l’amore smisurato per le parole.
Sin da piccola ho sempre avuto un debole verso la grammatica e la sintassi, cose che la maggior parte dei bambini odia e che ritiene estremamente noiosa. Io invece ne ero affascinata. La cosa più bizzarra poi era la mia capacità di vedere qualunque frase o testo e di percepirlo vivo davanti ai miei occhi.

Sono un’inguaribile ottimista, credo che ogni cosa sia possibile, forse a volte un pò ingenua, ma soprattutto chi mi conosce meglio sa che per me etica e coerenza sono fondamentali, valori che cerco di trasmettere in ogni cosa che faccio.

Come tanti altri anch’io amo viaggiare e gli aerei sono sempre stati una costante nella mia vita, oltre che una grande passione. Abito a pochi passi dall’aeroporto della mia città, non ho idea di quanti aerei siano finora passati sopra la mia testa, ma ogni volta mi fermo a guardarli con lo stesso stupore di quando ero piccola. Ne ho presi anche molti a dire il vero, ho visitato tante capitali d’Europa, sono sbarcata oltre oceano più di una volta, ho scoperto il mio cognome tra le memorie di Ellis Island e ho rinnovato il mio battesimo sulle acque del fiume Giordano.
Sono sempre in cerca di cultura, bellezza e conoscenza, viaggiare mi aiuta a soddisfare questo bisogno irrefrenabile.

Io sono il risultato di tutte le esperienze che ho vissuto, dei luoghi che ho visitato, delle persone che ho incontrato e tutto questo si riflette inconsciamente nei miei scatti. La fotografia è un dono. Giorno dopo giorno mi permette di vivere in un meraviglioso equillibrio e di costruire un universo fatto di parole e di significati attraverso immagini.
Immagini che diventano ricordi sinceri, colorati e vivi.